Il Comune chiede 2,5 milioni del Pnrr per l’area del campo sportivo “Nicola Rossiello”

Il Comune ha candidato due progetti per interventi sull’area del campo sportivo “Nicola Rossiello”, polo della Cittadella dello Sport idoneo a ospitare varie discipline sportive (calcio, basket, pattinaggio, padel, atletica, attività corpo libero), chiedendo un finanziamento complessivo di 2,5 milioni nell’ambito delle risorse stanziate dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) con la missione “Sport e inclusione sociale”.

Il primo progetto, presentato al Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del cosiddetto “Cluster 1” relativo alla realizzazione di nuovi impianti, prevede:

  • la costruzione di una tensostruttura con un campo polivalente dotato di tribuna per il pubblico;
  • l’ampliamento dei servizi esistenti (spogliatoi, magazzini deposito per attrezzature e punti ristoro);
  • la sistemazione del verde e la realizzazione di un percorso sportivo attrezzato per l’attività motoria e la sosta che si affaccia su Lama Balice;
  • la sistemazione e idonea attrezzatura delle “aree sussidiarie” e delle “fasce di rispetto” per tutti gli spazi destinati alle attività sportiva, sia all’aperto che al chiuso;
  • la realizzazione di collegamento e relativa viabilità di passaggio con l’area che ospiterà l’ampliamento dell’impianto “Paolo Borsellino”.

Il valore dell’investimento è di 1.441.536 euro.

Nel secondo progetto, riferito al “Cluster 2” relativo alla rigenerazione di impianti esistenti, sono previsti:

  • la demolizione e ricostruzione della tribuna esistente con soluzioni tecnologico-costruttive e materiali a basso impatto visivo e ambientale;
  • il rifacimento della pavimentazione della pista di atletica e del campo da basket;
  • la riconversione in campi da padel di tre vecchi campi in cattivo stato manutentivo;
  • l’adeguamento e l’efficientamento energetico delle torri porta faro esistenti;
  • l’adeguamento degli impianti tecnologici e delle reti infrastrutturali.

In questo caso il finanziamento richiesto è pari a 1.058.464 euro.

I tempi di realizzazione previsti nella scheda progettuale redatta dal responsabile del Servizio Territorio, ing. Giampiero di Lella, ammontano a 40 mesi.

Vai ad inizio pagina