Ordinanza di chiusura dalle 22 alle 6 per i distributori automatici h24 di alimenti e bevande

Sino al 30 giugno 2022 su tutto il territorio comunale dalle ore 22 alle ore 6 del giorno successivo è vietata la vendita di alimenti e bevande tramite distributori automatici h24.

Lo stabilisce l’ordinanza n. 128 del 5 marzo 2022, emanata dal sindaco Michele Abbaticchio per far fronte ai seri problemi di ordine pubblico, che si verificano in particolare tra tarda serata  e primo mattino  nei pressi delle macchine distributrici, diventate “punti privilegiati di ritrovo, spesso fonte di disturbo alla quiete pubblica con violazione delle regole di convivenza civile e pregiudizio del decoro urbano” in seguito all’abbandono per strada di involucri e contenitori di cibo e bevande consumati.

Nel centro urbano e nelle due frazioni – si legge nell’ordinanza sindacale – “si è registrato un notevole aumento delle attività di distribuzione automatica di alimenti e bevande riscontrando, in prossimità delle stesse, la presenza di assembramenti giovanili, soprattutto nelle ore notturne”. Inoltre “l’assenza dei titolari nelle predette attività o di qualsivoglia controllo in ingresso e uscita dagli esercizi commerciali favorisce il verificarsi di comportamenti irrispettosi del decoro e della vivibilità urbana”.

In caso di mancato rispetto del divieto scatterà una sanzione amministrativa di importo variabile, a seconda della gravità della violazione, da 50 a 500 euro.

Vai ad inizio pagina