Campagna di prevenzione contro la Xylella Fastidiosa

L’Amministrazione comunale invita tutti i cittadini ad osservare, in questo periodo dell’anno, le misure di contrasto alla Xylella Fastidiosa, che, in base al monitoraggio dei tecnici, continua ad avanzare verso il nord della regione ed è una seria minaccia per l’agro bitontino.

Di seguito il testo dell’avviso alla cittadinanza sulla campagna di prevenzione contro la Xylella Fastidiosa, che è disponibile per il download in allegato.

=========================================

Le attività di monitoraggio della Regione Puglia evidenziano un’ulteriore avanzata verso nord dell’infezione da Xylella fastidiosa, giunta ormai a Polignano ovvero alle porte dei nostri oliveti. L’avvicinamento ed il possibile attecchimento del terribile batterio da quarantena nelle campagne del nord barese costituisce ulteriore gravissimo pericolo per il futuro dell’economia olivicola del nostro territorio.

Non esistendo un metodo scientificamente consolidato per curare le piante affette da Xylella fastidiosa, è di fondamentale importanza ridurre la diffusione del batterio agendo sul controllo degli insetti vettori e in particolare del vettore principale Philaenus spumarius (sputacchina). Per questo nel nuovo Piano d’Azione regionale 2021 (DGR 538 del 6.04.2021) è seguita una nuova strategia finalizzata alla prevenzione ed al contenimento della diffusione del batterio da quarantena.

LOTTA INTEGRATA AL VETTORE SPUTACCHINA IN ZONA INDENNE

Azioni di lotta integrata

  1. Gestione dell’oliveto: si raccomanda l’esecuzione annuale della potatura ordinaria degli oliveti, con eliminazione di polloni e succhioni.
  2. Misure fitosanitarie contro le forme giovanili: è obbligatorio sull’intero territorio regionale, per superfici agricole ed extragricole (rotatorie, bordi strada, aree edificabili, terreni incolti), private e pubbliche, il controllo meccanico degli stadi giovanili del vettore con lavorazioni superficiali del suolo mediante aratura, fresatura o trinciatura ed interramento della vegetazione spontanea. Su terreni impervi e rocciosi è possibile ricorrere al diserbo con mezzi fisici (fuoco/vapore) o, in ultima alternativa, il diserbo chimico. Gli interventi sono da effettuarsi, nel periodo compreso tra il 10 aprile ed il 10 maggio, seguendo le eventuali indicazioni supplementari della Regione Puglia pubblicate sul portale Emergenza Xylella. Per rendere più efficace l’intervento, in considerazione dell’influenza del clima sul ciclo del vettore si consiglia, soprattutto nella porzione dell’agro bitontino al di sotto dei 200 metri di altitudine sul livello del mare, di anticipare l’intervento obbligatorio entro il termine di aprile.

Sono esentati i soli campi con colture da seme o da trapianto in atto (ad es. colture cerealicole, orticole, legumi, foraggi, colture oleaginose, prati pascoli, etc.). Tali interventi sono finalizzati a colpire gli stadi giovanili della sputacchina poco mobili e non infettivi.

L’Amministrazione Comunale garantisce che le misure di contenimento del vettore saranno eseguite sui terreni di proprietà comunale entro i termini di legge.

  1. Misure fitosanitarie contro gli adulti: Secondo le indicazioni del Piano d’Azione 2021 regionale, si raccomanda di eseguire, sui soli oliveti e mandorleti, due interventi fitosanitari specifici diretti contro gli adulti di Philaenus spumarius – il primo tra il 15 ed il 30 Maggio il secondo tra il 15 e il 30 giugno, comunque distanziati di 20-25 giorni- utilizzando i prodotti registrati Acetamiprid, Fosmet, Spirotetramat (su olivo), la Deltametrina (su olivo e mandorlo) nonché quelli temporanemente autorizzati (Decr. Dirigenziale Min. Salute 1 apr. 2021) come l’Olio di arancio dolce (prodotto PREV-AM PLUS) e Piretrine (prodotto ASSET FIVE), questi ultimi due ammessi per l’olivo condotto in regime di agricoltura biologica. È altresì raccomandato eseguire i normali interventi fitosanitari per il controllo dei parassiti dell’olivo e in particolare del rodilegno, della tignola, della mosca delle olive e della margaronia.

L’Osservatorio Fitosanitario della Regione Puglia periodicamente comunica le azioni da adottare per il contrasto alla diffusione del patogeno e bisogna attenersi scrupolosamente a quanto indicato. Si ricorda che i trattamenti fitosanitari devono essere effettuati da personale qualificato in possesso del certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo di prodotti fitosanitari (patentino).

I controlli sull’applicazione delle misure obbligatorie saranno realizzati da parte dei Carabinieri forestali e la mancata osservanza sarà oggetto di sanzione amministrativa da € 1.000,00 a € 6.000,00 nonché del divieto di accesso a gare e bandi per l’erogazione di fondi comunitari, nazionali e regionali.

Per una corretta e aggiornata informazione si invita la cittadinanza a consultare con frequenza i siti ufficiali della Regione Puglia www.emergenzaxylella.it e di Infoxylella (www.infoxylella.it/materiale-informativo-2021).

Bitonto, 21 aprile 2021

IL SINDACO
dott. Michele Abbaticchio

=========================================

Allegato

Vai ad inizio pagina