Da maggio un nuovo piano di interventi comunali per la disinfestazione del territorio

Si sono concluse nei giorni scorsi le attività del programma trimestrale di disinfestazione (derattizzazione, deblattizzazione e disinfestazione antilarvale). Gli interventi effettuati, per conto del Comune, dalla ditta affidataria Chemi.Pul.Italiana srl hanno interessato aree e immobili pubblici sull’intero territorio comunale (Bitonto e frazioni di Mariotto e Palombaio).

Contestualmente l’Acquedotto Pugliese (Aqp) ha avviato le attività di disinfezione, disinfestazione e derattizzazione della rete fognaria cittadina: in calendario interventi suddivisi per zone sino a fine luglio.

Il piano di disinfestazione a cura del Comune ripartirà a maggio. Nei prossimi giorni il competente Ufficio Ambiente conta di completare la procedura di gara per l’affidamento del servizio e di poter così predisporre il calendario della attività, che saranno svolte sino alla fine dell’anno.

Per segnalazioni puntuali e circostanziate, relative ad aree o immobili pubblici di proprietà comunale, è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica s.deastis@comune.bitonto.ba.it o telefonare al n. 0803716151.

Il Comune può intervenire solo sulle aree e sugli immobili di sua proprietà. I cittadini devono provvedere autonomamente o attraverso la gestione condominiale alla pulizia, disinfestazione, deblattizzazione e derattizzazione di aree e immobili privati, inclusa la porzione di condotta/pozzetto fognario di proprietà privata. Rispettare l’obbligo effettuando gli interventi necessari è l’unico modo per non rendere inutili tutte le attività che durante l’arco dell’anno vengono svolte dal Comune nella parte pubblica del territorio.

I tecnici comunali, poi, a proposito delle cospicue fuoriuscite di blatte, spesso segnalate negli anni scorsi in coincidenza con gli interventi sulla rete fognaria, precisano che “si tratta di una normale conseguenza dell’attività di deblattizzazione svolta: le blatte vengono indotte a sfuggire per l’azione nociva dei prodotti utilizzati, ma l’azione dei medesimi prodotti ne provoca la morte immediata. Di norma il fenomeno cessa nel giro di una mezz’ora e gli insetti infestanti vengono poi rimossi dalle attività di spazzamento stradale”.

Di qui l’invito a non allarmarsi e di aspettare il tempo necessario perché gli interventi abbiano effetto. Solo nel caso di fuoriuscite prolungate nel tempo, è bene segnalarlo agli uffici per le opportune verifiche.

Vai ad inizio pagina