Un selfie con il Teatro Traetta illuminato. Bitonto aderisce a “Facciamo luce sul teatro”

Un selfie scattato davanti al Teatro Traetta illuminato per una sera, da condividere sui social.

È l’invito lanciato dall’Amministrazione comunale di Bitonto, che aderisce all’iniziativa nazionale “Facciamo luce sul teatro” promossa da U.N.I.T.A. (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) dalle 19,30 alle 21,30 di domani, lunedì 22 febbraio, per porre l’attenzione dell’opinione pubblica sulla crisi profonda che sta vivendo, ormai da un anno, l’intera filiera dello spettacolo dal vivo in tutto il Paese.

Annunciando sul suo profilo facebook l’adesione all’iniziativa l’assessore comunale alle Politiche culturali, Rocco Mangini, esprime l’augurio che “al più presto tecnici e operatori della cultura e dello spettacolo possano tornare a lavorare e che il pubblico possa tornare a godere arte e spettacolo”.

“Noi – aggiunge Mangini – faremo la nostra parte, ritornando ad investire su un settore cruciale per la vita stessa della comunità. Speriamo che la pandemia abbia fatto capire un pò a tutti il valore inestimabile della cultura, che non può essere di certo misurata con poste di bilancio, più o meno ricche, o ristori governativi”.

L’idea lanciata dall’assessore Mangini è di recarsi davanti al Teatro Traetta, che sarà illuminato dalle 19.30 alle 21.30, per scattare, rispettando le norme anticovid, un selfie da pubblicare sui propri profili social con gli hastag #facciamolucesulteatro, #teatrotraettabitonto e #laculturasalva, testimoniando così simbolicamente la propria vicinanza e solidarietà agli operatori del settore.

Vai ad inizio pagina