L’Amministrazione depone fioriere nei cimiteri comunali a nome di tutti i cittadini con un messaggio di positività e speranza

Alla vigilia dell’Anniversario della Liberazione, che sarà celebrato domani in Villa con una breve cerimonia per deporre una corona d’alloro e un fascio di rose ai piedi del ceppo dei Caduti, i cimiteri comunali, desolatamente chiusi al pubblico da settimane per l’emergenza Coronavirus, sono stati oggetto di un trattamento speciale di pulizia e cura da parte dell’Amministrazione.

Le aree comuni sono state, quindi, adornate con fioriere ricolme di margheritine bianche, rendendo meno grigia la surreale atmosfera dei tre cimiteri del centro urbano e delle frazioni.

Sulle fioriere un messaggio, nel quale l’Amministrazione comunale scrive: “Questi fiori sono il simbolo dell’unità e del senso di appartenenza della nostra comunità, rafforzata in coesione e responsabilità in questo momento difficile per tutto il Paese. Il ricordo dei nostri cari alimenti il coraggio e la voglia di ricominciare della nostra città”.

Il sindaco Michele Abbaticchio, rivolgendosi direttamente ai cittadini, ha commentato: “Con questa simbolica iniziativa, realizzata grazie all’impegno della responsabile del Servizio Demografico e dei suoi collaboratori, abbiamo provato a rimediare al rammarico di noi tutti per il sacrificio di non poter portare l’omaggio ai propri cari defunti a causa della chiusura forzata dei cimiteri”.

Vai ad inizio pagina