Emergenza Coronavirus: l’Amministrazione comunale plaude al grande impegno degli operatori commerciali aperti e auspica correttezza contro speculazioni e accaparramenti

La spesa di alimenti e beni di prima necessità è diventata in questo periodo di emergenza sanitaria per l’epidemia da Coronavirus una delle principali fonti di preoccupazione per le famiglie, alle prese con le relative problematiche di natura logistica ed economica.
Ne è conscia l’Amministrazione comunale, che lancia un messaggio importante ai tanti esercizi commerciali, che in questi giorni difficili stanno garantendo una funzione fondamentale per la comunità.

“A tutti gli operatori commerciali – dichiarano Sindaco e Giunta – va il ringraziamento incondizionato dell’Amministrazione comunale perché, in questi giorni di grande difficoltà per il Paese, sono impegnati in prima linea con grande senso di responsabilità a garantire la regolarità della spesa per le famiglie, anche a costo di grandi sacrifici organizzativi. Molti di loro, infatti, hanno raccolto il nostro appello, attivando anche il servizio di consegna a domicilio della spesa, che correttamente svolto, nel rispetto delle norme sanitarie di sicurezza, contribuisce in maniera determinante a contenere il numero di persone in circolazione e quindi i rischi di contagio”.

“L’Amministrazione comunale – sottolineano, poi, Abbaticchio e i suoi assessori – è impegnata quotidianamente in attività di sensibilizzazione e monitoraggio sul territorio, per garantire agli operatori commerciali e ai cittadini la regolarità della catena distributiva. Il ruolo degli operatori diventa, quindi, fondamentale per evitare fenomeni distorsivi e pericolosi, quali la corsa a fare eccessive scorte di prodotti, che la filiera quotidianamente garantisce sugli scaffali, o l’ingiustificato aumento dei prezzi dei prodotti, frutto più di condannabili scelte speculative che di reale aumento dei costi di produzione e servizio”.


“Facciamo la spesa in sicurezza” – campagna promossa dal Comune di Bitonto per sensibilizzare cittadini e operatori commerciali sulle norme di comportamento per la spesa di alimenti e beni di prima necessità

Vai ad inizio pagina